Neonato abbandonato sopravvive 8 giorni in una scatola

Un bambino cinese, nato con il labbro leporino è stato abbandonato dai suoi genitori ed è sopravvissuto otto giorni in una scatola di cartone, prima di essere salvato.

Il bambino era nato in una zona rurale della regione meridionale del Guangxi ed era stato sepolto a terra due giorni dopo la sua nascita dai suoi genitori, i quali hanno affermato di essere convinti che fosse morto.

Evidentemente, dell’aria e dell’acqua è penetrata nel contenitore che aveva le dimensioni di una scatola di scarpe.

Il bambino è stato trovato da una contadina che lo aveva sentito urlare.

Curato dai medici, il piccolo è riuscito a sopravvivere.

Ora, cinque persone, tra cui tre membri della famiglia del bambino, sono stati fermati, sospettati di omicidio.

Advertisements

Ristorante serve piatti a base di carne umana

Dopo le denunce di alcuni vicini, un hotel è stato chiuso, in Nigeria, perché nei suoi piatti serviva carne umana.

Il fatto è accaduto nello stato di Anambra, dove la polizia locale ha trovato nella cucina della struttura, diverse teste umane conservate in sacchetti di plastica e ancora grondanti di sangue.

Almeno 10 persone sono state arrestate.

Pare, che anche i prezzi dei piatti di questi menù a base di carne umana fossero molto elevati.

Una pistola nascosta nella vagina

Una donna americana aveva nascosto una pistola… nella sua vagina. Durante un controllo di routine in Texas, gli agenti di polizia hanno fatto la scoperta insolita.

La pistola, di circa 12 centimetri e del peso di 170 grammi, circa, e la lunghezza di un iPhone 6 Plus, era stata così nascosta dalla donna, che si chiama Ashley Cecilia Castaneda e ha 31 anni.

L’arma era una Smith & Wesson, calibro 22.

La donna aveva nella borsa anche 30 grammi di metanfetamine.

Quando la polizia gli ha chiesto dove si trovasse l’arma, la donna candidamente ha risposto: “è tra le mie gambe”.

Kyoto: la lattuga crescerà senza terra

La società giapponese Spread, che ha la sua sede a Kyoto, ha annunciato la costruzione del primo parco completamente automatizzato in tutto il mondo. per la produzione di ortaggi.

Si tratta di una enorme struttura chiusa che funzionerà a partire dalla metà del 2017 e produrrà 30 000 lattughe al giorno.

I robot faranno tutto da soli, dall’innaffiare le piante, fino alla raccolta dell’insalata.

L’azienda agricola senza contadini, senza terra, senza sole, sarà gestita da robot specializzati in aeroponica, una forma di coltivazione che avviene fuori dal suolo.

Le funzioni abitualmente svolte dalla terra saranno fornite da nebulizzatori spray con soluzioni nutritive contenenti sali inorganici.

Questa tecnica automatizzata consente di aumentare la produzione di lattuga, riducendo il consumo di energia rispetto alle colture in serra. Inoltre, tutto sarà riciclato.

Questa modalità di coltivazione, che può essere installata in qualsiasi regione del mondo, si sviluppa in verticale, su scaffali che vanno dal pavimento al soffitto, e contengono insalate coltivate ​​senza pesticidi. Solo la semina continua a essere fatta a mano.

Il costo del lavoro così si riduce come i costi energetici. E lattuga contiene più beta-carotene di quella cresciuta in modo normale.

Ha avuto un figlio con un 12enne: condannata a 6 anni di carcere

Una madre australiana è stata condannata a 6 anni di carcere per avere avuto un bambino da un 12enne, un amico di sua figlia, di cui si era innamorata.

Questa madre di tre figli, 36 anni, aveva mantenuto un rapporto di due anni con il giovane adolescente che era sfociato in una gravidanza.

I due avevano avuto rapporti non protetti e la donna era rimasta incinta.

Dopo aver appreso questo, i genitori del ragazzo avevano chiesto la prova del DNA, che aveva confermato la paternità del 12enne.

Il giudice della Corte di Melburne ha riconosciuto che la madre di famiglia, molto pentita, si è lasciata sopraffare dalle sue pulsioni e dalle sue emozioni.

Ma la madre del 12enne ha accusato i giudici di non aver riconosciuto che i sentimenti della donna per suo figlio erano del tutto inappropriati.

Anziani: due tazze di cioccolata calda aiutano il cervello

cioccolataBere due tazze di cioccolata calda al giorno può aiutare le persone anziane a rimanere sane e a conservare l’acutezza mentale, secondo un nuovo studio apparso sulla rivista ‘Neurology’.

Il neuroscienziato Faranez Sorond, della Harvard Medical School di Boston (Usa) ha condotto una ricerca, coinvolgendo 60 persone che avevano un’età media di 73 anni e non mostravano segni di demenza senile.

I partecipanti, nel corso dello studio, hanno bevuto due tazze di cioccolata calda al giorno per trenta giorni, senza consumare altra cioccolata, nello stesso periodo.
Continue reading “Anziani: due tazze di cioccolata calda aiutano il cervello”

Il ristorante cinese che tassa l’aria pura

Una volta l’aria dei ristoranti era impura, per via del fumo e delle esalazioni della cucina. Ora in Cina, paese fortemente colpito dallo smog, un ristorante della città di Zhangjiagang, ha avuto l’idea di aggiungere una sorta di “tassa per l’aria pulita” ai conti dei suoi clienti.

Dopo l’installazione di filtri per l’aria nello stabilimento, il ristorante ha aggiunto 1 yuan (14 centesimi), ad ogni pasto.

Le autorità sono intervenute: il ristoratore, per loro, aveva avuto una buona idea installando i filtri, ma non poteva chiedere ai clienti di pagare il prezzo.

Sul Web, però, alcuni utenti hanno detto che erano disposti a pagare 1 yuan per avere l’aria pulita.

Secondo Greenpeace, in Cina, l’inquinamento dell’aria è superiore al limite consentito, dell’80% nelle città cinesi.

Più di 4.000 persone muoiono ogni giorno in Cina a causa dell’inquinamento, secondo alcuni scienziati americani.

(Fonte Web)